Al Comune di Teramo non ci sono "furbetti del cartellino"

TERAMO – Al Comune di Teramo non ci sono ‘furbetti del cartellino’ e si esclude che sia un malvezzo protagonista a Palazzo di città. Lo sottolinea l’assessore al personale, Mirella Marchese, proprio in concomitanza, in questi giorni, con l’entrata in vigore del decreto legge che prevede il licenziamento cautelare per gli assenteisti. A tal proposito, il Comune stesso ha distribuito una nota a tutti i dipendenti, per informarli della modifica normativa a tolleranza zero, che impatta fortemente e con un nuovo strumento sull’assetto disciplinare dei dipendenti pubblici. E’ però lo stesso assesore a puntualizzare «che questa iniziativa è stata portata avanti solo a titolo informativo in quanto, ad oggi, non è stato mai riscontrato alcun utilizzo anomalo del cartellino da parte dei dipendenti».

Leave a Comment