Vuole denunciare l'hotel per non averlo avvertito che c'era una “miriade di ragazzi disabili"

ROSETO –  A denunciare l’episodio era stato qualche giorno fa era stato un diigente dell’Anfass, che da una vita si occupa di assistenza ai disabili, ma nelle ultime ore il post sul suo profilo Facebook di Selvaggia Lucarelli ne sta amplificando l’effetto choc di una frase molto infelice. La pioggia di critiche cade su un commento, pubblicato su Tripadvisor, da un turista che ha soggiornato ai primi di giugno in una delle strutture turistiche più accessibili dell’intero Adriatico, il Lido d’Abruzzo di Roseto. In esso si lamenta di essere stato costretto a condividere la vacanza, lui e i suoi figli, con un gran numerose di "persone in carrozzina" e che la direzione dell’hotel non era stata "leale", avrebber dovuto avvertire di quelle ‘presenze’. Riservandosi anche di valutare se adire le vie legali per il rimborso del soggiorno. Incredibile ma vero. Ecco il testo, firmato dal sedicente Cico33: "Sono attualmente nella struttura e volevo dire alla direzine di questa struttura che nella vita bisogna essere leali. Spiego.. Ho prenotato questo viaggio per far divertire soprattutto i miei figli. Siamo arrivati e nel villaggio era presente una miriade di ragazzi disabili. Premetto non per discriminareci mancherebbe sono persone che purtroppo la vita gli ha reso grandi sofferenzema vi posso assicurare che per i miei figli non è un bello spettacolo vedere dalla mattina alla sera persone che soffrono su una carrozzina. Bastava che la direzione mi avvisava e avrei spostato la vacanza in altra data. Sto valutando o meno di intraprendere una azione legale risarcitoria». Inutile ogni commento. Piuttosto, ne va segnalato uno al post della Lucarelli, che fotografa tutte le altre valutazioni: "Penso che la direzione doveva avvisare i disabili che stava arrivando lui"….

Leave a Comment