A Valle Castellana e Rocca Santa Maria i residenti non pagano i ticket sanitari

TERAMO –  I cittadini residenti nei Comuni di Valle Castellana e Rocca Santa Maria, i centri teramani (assieme agli altri aquilani di Montereale, Capitignano e Campotosto) ricompresi nel cratere sismico del terremoto dello scorso 24 agosto, sono esentati dal pagamento dei ticket farmaceutici fino al prossimo 28 febbraio. Il provvedimento è contenuto in un decreto del commissario ad acta per la sanità regionale ed è analogo a quanto già stabilito dalla Regioni Lazio e Marche. «Alla luce della situazione di difficoltà che le popolazioni interessate stanno attraversando – spiega l’assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci – compresa la possibilità di usufruire pienamente dell’assistenza farmaceutica, abbiamo deciso di prevedere l’esenzione totale dal pagamento del ticket almeno fino alla fine del prossimo febbraio, salvo proroghe che dovessero rendersi necessarie». L’esenzione è valida in tutte le farmacie convenzionate di Abruzzo, Lazio e Marche, e riguarda non solo la partecipazione degli assistiti alla spesa farmaceutica, ma anche l’eventuale quota dovuta sui medicinali equivalenti che non si adeguano al prezzo di riferimento regionale.

Leave a Comment