Manutenzioni strade, lavori per oltre 1,3 milioni di euro

TERAMO – Sette interventi in programma nel teramano su altrettante arterie provinciali per un importo di spesa di circa 1 milione e 326 mila euro. «In Val Vibrata – si legge in una nota della Provincia di Teramo – sono in corso già da qualche giorno i lavori sulla provinciale 14 nel tratto Villa Passo-Civitella del Tronto; 150 mila euro che saranno utilizzati per la regimentazione delle acque, il risanamento della pavimentazione e delle opere danneggiate dalle piogge alluvionali. I lavori dovranno concludersi in 90 giorni. Nell’area della Laga, invece, sono in procinto di essere consegnati i lavori sulla provinciale 48 Torricella-Rocca Santa Maria in località Santo Stefano con il risanamento di una frana di valle, ricostruzione di una paratia e il nuovo mando stradale: la spesa prevista ammonta a 250 mila euro. Sempre sulla Sp 48 ma sul territorio di Teramo, nel tratto che dal capoluogo arriva a Torricella, è prevista la sistemazione della pavimentazione con 50 mila euro di spesa. Nella Vallata del Fino sono state aggiudicate le gare per la rimozione di frane e pavimentazione sulla provinciale 32 dove si spenderanno 200 mila euro per il tratto in località San Giorgio (90 giorni per la conclusione dei lavori) e sulla provinciale 34, comune di Bisenti, nel tratto di strada che porta a Arsita: investimento 150 mila euro. Sulla provinciale 16, a Bellante, in località San Mauro, si interviene per risanare tre frane di valle e, naturalmente, asfaltare il corpo stradale con 255 mila euro. I lavori dovranno essere conclusi in 120 giorni dalla consegna. Un discorso a parte merita lo Stampalone, località fra Cellino ed Atri. In questa area, soggetta a frequenti allagamenti, sono stati investiti complessivamente oltre 500 mila euro per una serie di interventi sulla transitabilità e sulla sicurezza stradale. In questi giorni sono in corso i lavori per la regimentazione delle acque con la ripavimentazione. Si tratta in un intervento da 200 mila euro. E’ stata, inoltre, aggiudicata la gara (e quindi il cantiere aprirà nei prossimi giorni) del progetto finanziato dal Ministero delle Infrastrutture (326 mila euro) per migliorare la sicurezza stradale con una nuova segnaletica e dissuasori di velocità». Per il consigliere incaricato della viabililità, Mauro Scarpantonio, si tratta: «Di un pacchetto di opere che migliora sensibilmente l’assetto stradale e la sicurezza in zone con particolari criticità: i progetti di risanamento sono stati pensati con interventi atti a prevenire e ridurre fenomeni di dissesto soprattutto con la regimentazione delle acque».

Leave a Comment