L'organista Kay Johannsen chiude i Concerti della Riccitelli

TERAMO – Si chiude il sipario sui Concerti d’Organo della Riccitelli. Il quarto ed ultimo appuntemento della rassegna è in programma domani (alle 21) nella Cattedrale di Teramo. Protagonista della serata sarà Kay Johannsen, organista della Stiftkirche di Stoccarda. In programma, Sonata op.65 n.3 di F. Mendelsshon-Bartholdy, Fantasia e Fuga op.18 di A. Boely, Preludio e Fuga BWV 532 di J. S. Bach e, in chiusura, una serie di brani dello stesso Johannsen, Song of hope, Sunrise, Improvvisazione su tema dato. Al termne della rassegna il presidente della Riccitelli, Maurizio Cocciolito, approfitta per fare un appello agli amministratori circa la stagione dei concerti che quest’anno rischia di nonesserci. «Questa XXXII edizione – scrive Cocciolito – ha fatto riscontrare una diversa e significativa partecipazione di pubblico e, aspetto assolutamente non secondario, di tanti giovani e giovanissimi che hanno seguito i quattro concerti. Questo dimostra l’importanza di progetti realizzati nel rispetto della musica innanzitutto e delle persone che ne usufruiscono. Senza la TeAm, che ha scelto di sponsorizzare l’intera manifestazione e che non mi stancherò mai di ringraziare, I Concerti d’Organo 2016 non ci sarebbero stati. Non disperdiamo quanto si è costruito, non buttiamo questo piccolo ma enormemente prezioso patrimonio di appassionati che aspettano, dopo i concerti d’organo, la Stagione dei Concerti».

Leave a Comment