“Vola in alto, incontriamoci in biblioteca“ torna ad animare l'autunno

TERAMO – "Vola alto, incontriamoci in biblioteca" il cartellone di iniziative culturali curato dalla Provincia di Teramo e dalla Biblioteca Delfico torna per il secondo anno consecutivo ad animare l’autunno teramano. Decine di incontri, la collaborazione con le case editrici locali ed abruzzesi, teatro, musica, cinema, letture sceniche e il nuovo spazioil nuovo spazio per i bambini da 0 a 10 anni con Teramo Children. Il cartellone, presentatato questa mattina nella Biblioteca Delfico, ha raggiunto un primo obiettivo: ha creato una rete virtuosa fra le tante realtà culturali, facendo dialogare generi e pubblici diversi. Il presidente Renzo Di Sabatino ha annunciato che è stato firmato l’accordo quadro per il passaggio di consegne alla Regione – così come previsto dalla riforma Delrio – ma, ha sottolineato: «non importa di chi è la proprietà della Delfico, è un patrimonio della città che oggi, anche grazie alla bella collaborazione che si è creata con le associazioni, ha rafforzato il suo ruolo di accoglienza e propulsore di dinamiche socio-culturali”. Un risultato reso possibile “solo da una sensibile attenzione, a costo zero per la collettività”, valorizzando e offrendo spazi e supporto organizzativo a quanti operano nei settori sociali e culturali. «Ne sono fermamente convinto – ha quindi sottolineato il Presidente – in una città che soffre di una spoliazione di presidi pubblici l’impresa culturale è strategica per far tornare le persone in centro restituendo un ruolo ad un luogo che rischia di perdere identità». Numerose le novità del cartellone, alle collaborazioni consolidate come quella con “Gli amici della Delfico”, l’associazione Spazio tre, la compagnia teatrale “Il satiro” e le numerose case editrici abruzzesi si sono aggiunte quelle con il Fai, con Teramo Children, con il Premio Teramo; con l’associazione “Detto fra noi” per l’organizzazione di serate “scambia libro”; con la Benedetto Marcello e i Lions. «L’obiettivo era quello di aggregare, di raggiungere target diversi e credo che questi mesi siano stati un bel laboratorio – ha spiegato la coordinatrice della Biblioteca, Nadia Di Luzio – oggi la rete è più ampia di come l’avevamo immaginata, abbiamo volto lo sguardo anche verso un pubblico giovane e lo spazio per bambini con i laboratori di Teramo Children sta raccogliendo continue adesioni. Il merito è delle associazioni e degli operatori culturali teramani: una realtà viva e vivace». Intanto questa settimana, il 13 è in programma la presentazione del libro di Giovanna Forti “E tu, ritorna” (Artemia edizioni) ; venerdì 14, a cura del Lions si svolgerà un seminario su “Ridefinire la professionalità e ripensare la formazione” con Corrado Ziglio (Università di Bologna”; nel fine settimana tornano alla sala Polifunzionale i concerti della “Benedetto Marcello” con gli “aperitivi in musica” nella corte interna della Delfico. 

Leave a Comment