Dopo una pausa, la terra torna a muoversi: tre scosse prima del 4.2 delle 15:43

TERAMO – Dopo un periodo di relativa tregua, la terra è tornata a muoversi nelle ultime ore. Soltanto nella giornata di oggi, il Teramano ha avvertito distintamente quattro delle decine di scosse che caratterizzano ancora lo sciame sismico, di cui la piò forte alle 15:43 di magnitudo 4.2 registrata con epicentro nel teatro geologico di Accumuli-Arquata del Tronto. In precedenza, ma con rilevazione sismica nella provincia di Macerata, per tre volte, alle 10:04, alle 13.34 e alle 13.59 i sismografi avevano segnalato punte rispettivamente di magnitudo 3.2, 3.9 e 3.7, tutte avvertire anche nel capoluogo. 

 

Leave a Comment