La Meta, il big match è qui: al Palaska c'è Barcellona

TERAMO – (jacopodifrancesco) Il bilancio è già positivo, ma il Teramo Basket può chiudere col botto il suo 2016: La Meta è in zona playoff e se l’è giocata quasi ad armi pari con le migliori corazzate – Palestrina, Valmontone, Napoli – ha perso qualche partita evitabile  – Viterbo e Luiss, condizionata dagli arbitri – ma ora ha un’identità di squadra e un obiettivo: i playoff, come ha ribadito anche Papa in settimana. A questo proposito domani al Palascapriano sarà scontro diretto contro Barcellona Pozzo di Gotto, squadra fisica e talentuosa, molto in forma nell’ultimo periodo: domenica ha passeggiato contro Palestrina per 80-64.

Questo il pensiero di coach Bianchi alla viglia: «Barcellona è tra le squadre più in palla – ha esordito il coach – e domenica scorsa ha letteralmente asfaltato Palestrina. I piccoli sono molto forti: il talentuoso playmaker dominicano Yancarlos Rodriguez e il tiratore Grilli, uno tra i migliori specialisti del tiro da 3 punti di tutta la serie B. Nel reparto lunghi – ha spiegato – il loro gioco acquisisce imprevedibilità grazie alle caratteristiche di un centro atipico come Brunetti, eccellente tiratore da 3 punti (58% finora in stagione) nonostante i 205 centimetri. A completare il quintetto due ottimi collanti come l’atletico De Angelis e l’esperto Sereni, nei ruoli di ala piccola e ala grande. Dovremo innanzitutto giocare una grande partita in difesa, contenendo le penetrazioni e non facendoli correre in contropiede. In attacco la chiave sarà cambiare lato velocemente alla palla, per poi attaccare i recuperi». Si spera che Tessitore e compagni abbaino fatto progressi nel loro processo di maturazione, e che se la partita dovesse arrivare ad un finale thrilling, mantengano la lucidità e l’essenza di squadra. 

Capitolo infermeria. Tessitore si è unito al gruppo solo giovedì, mentre Angelini ha sofferto di un’infiammazione al piede: ci saranno tutti comunque, e dopo Barcellona torneranno sul parquet il 4 gennaio a Cefalù: l’obiettivo è restare in alto.

Leave a Comment