Scadenza Tari e terremoto: sospensione o diminuzione per gli sfollati

TERAMO – In vista della scadenza del pagamento della prima rata Tari del 2017, nel prossimo febbraio, molti cittadini che hanno ricevuto il provvedimento di sgombero (parziale o totale) della propria abitazione, si sono recati agli sportelli competenti per gli adempimenti previsti dalla normativa e relativi alla eventuale sospensione o diminuzione dell’imposta. L’amministrazione comunale, invita chi ancora non avesse preveduto a regolarizzare la propria posizione, a recarsi, entro il prossimo 31 gennaio, all’Ufficio Tari effettuare in tal modo le opportune adempienze. «Per la presentazione delle denunce – si legge in una nota del Comune di Teramo – la fornitura della modulistica e la richiesta di qualsiasi informazione occorre rivolgersi all’Ufficio Tia-Tari di Via del Vezzola 25. Il servizio è disponibile nelle mattine di lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 11 alle 13 e il martedì e il giovedì pomeriggio dalle 16 alle 17.30».

Leave a Comment