Il sindaco avvia le verifiche con l'Ordine degli ingegneri

TERAMO – Al rientro da Roma nella serata di ieri, il sindaco Maurizio Brucchi, ha convocato un incontro a cui hanno preso parte l’assessore ai Lavori Pubblici, Franco Fracassa, il dirigente Remo Bernardi e il presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Alfonso Marcozzi, dove si è stabilito, in riferimento alla convenzione stipulata dal Comune di Teramo e lo stesso Ordine degli Ingegneri, di avviare le verifiche sismiche negli edifici scolastici non ancora interessati da tale attività.
Già nella giornata odierna, il Dirigente Bernardi provvederà a far avviare le procedure tecniche definendo i tempi di riconsegna delle verifiche stesse, che comunque devono essere compiute entro 45 giorni.
Tale attività permetterà di avere il quadro chiaro e completo della situazione delle scuole di pertinenza del Comune.
«Noi faremo la nostra parte completando le verifiche sismiche nelle scuole – ha deto il sindaco -, poi mi aspetto che il Governo faccia la sua attraverso i suoi organi tecnici e stabilisca le regole in modo che si possano fare le scelte su presupposti certi. Di questo ho informato la Regione Abruzzo nella figura del presidente D’Alfonso che dovrà, come dichiarato, sostenere gli aspetti economici, per ora a carico dal Comune».

Leave a Comment