Manometteva i contachilometri per vendere auto su Internet a prezzi da affare

TERAMO – Un rivenditore di auto, con esercizio sul litorale romano, promuoveva su internet anche per la provincia teramana, il commercio di autovetture usate a prezzi particolarmente convenienti, in modo da invogliare una larga clientela anche di fuori provincia. La Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Teramo, diretta dall’ispettore Stefano Di Stefano, ha iniziato così a monitorare l’attività dell’autosalone e, soprattutto, le varie auto pubblicizzate sui social e già vendute, ricorrendo anche a speciali accertamenti tecnici sui mezzi per la verifica sulla corrispondenza delle caratteristiche pubblicizzate. Al termine dell’attività d’indagine è emerso che un 40enne dimorante a Nettuno, aveva commercializzato tre autovetture come "usato fresco" con percorrenza di 70.000 Km: in realtà quelli accertati erano ben superiori, avendo riscontrato da 150.000 a 250.000 chilometri circa. L’uomo è stato denunciato per truffa.

Leave a Comment