Sorpresi nella centrale Enel a rubare bobine di rame

GIULIANOVA – I carabinieri del pronto intervento hanno arrestato in flagranza di furto aggravato in concorsoMirco Falsetta e Adriano Scoppaentrambi 34enni, residenti rispettivamente a Pescara e Agnone, già noti per fatti di giustizia. I due giovani, verso le 13 di oggi, dopo aver forzato il cancello d’ingresso, sono penetrati nel deposito della centrale elettrica dell’Enel, nella zona industriale di Colleranesco, asportando sei bobine di cavi elettrici, una delle quali avevano già caricato su una macchina. I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giulianova, avvisati da alcuni residenti del luogo, hanno fatto irruzione nell’azienda sorprendendo ancora all’interno i due malviventi, bloccandoli. La refurtiva è stata recuperata. Gli arrestati sono stati rinchiusi nelle camere di sicurezza della caserma giuliese, in attesa dell’udienza di convalida prevista per lunedì.

Leave a Comment