La rapinano dell'auto perchè chiede di riavere il prestito: due arresti

SILVI – Il 9 febbraio scorso avevano aggredito e rapinato una donna nel parcheggio di un  supermercato di Silvi Marina. Le indagini successive hanno consentito alla Procura di emettere due ordinanze di custodia cautelare in carcere ed un obbligo di dimora per una terza persona. Le ordinanze, richieste dal pm Silvia Scamurra e firmate dal gip Domenico Canosa, sono state notificate ai tre indagati nella mattina di sabato ma la notizia si è appresa solo oggi. 

Gli indagati devono rispondere di rapina pluriaggravata e adesso sono in attesa di comparire davanti al giudice per l’interrogatorio di garanzia. Da quanto emerso dagli accertamenti, la rapina sarebbe stata una sorta di vendetta per un prestito che la vittima avrebbe fatto ad uno dei suoi aggressori e poi richiesto indietro. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri gli aggressori avevano contattato la donna con la scusa di restituirle il prestito, ma una volta arrivati sul luogo dell’appuntamento due di loro l’avrebbero aggredita puntandole un coltello alla gola e minacciandola anche con un bastone, per poi sottrarle le chiavi dell’auto. Dopo l’aggressione la donna aveva trovato soccorso all’interno del supermercato, dal quale aveva chiamato i Carabinieri che, anche grazie ai numerosi testimoni, erano riusciti ad identificare gli aggressori, senza riuscire a trovarli. Aggressori che nei giorni successivi si erano comunque fatti vivi con la donna con richieste estorsive per ridarle l’auto. Sabato l’arresto di due degli aggressori e la notifica dell’obbligo di dimora per la terza persona coinvolta.

Leave a Comment