Undicenne litiga a casa e scappa: ritrovata dopo 4 ore a Pescara

ROSETO – E’ fortnatamente una storia a lieto fine quella di Giannina, 11 anni, che oggi pomeriggio per oltre 4 ore ha tenuto in apprensione un’intera comunità, quella di Roseto, dopo il ritrovamento della sua bicicletta in Piazza della Libertà, dinanzi alla stazione ferroviaria. Sulle prime si è pensato ad un ratto di minore, che si potesse essere allontanata in compagnia di un adulto o essersi cacciata in un guaio. E’ scattato l’allarme, la notiza e anche le ricerche sono state concentrate anche nella zona di via Manzoni dove abita con la mamma di origini romene. Sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Roseto e della compagnia di Giulianova e sono stati loro, in serata, poco prima delle 20 a ricevere la buona notizia dai colleghi pescaresi. Quando si era capito che forse alla base della sua scomparsa c’era stato un banale litigio in casa, e si pensava avesse trovato rifugio momentaneo presso l’abitazione di qualche amica, si è invece capito che si era messa su un treno con direzione Pescara e aveva raggiunto il capoluogo adriatico, dove è stata rintracciata.

Leave a Comment