Giorgio D'Ignazio diventa 'collaboratore' di D'Alfonso per le attività produttive nel cratere sismico

TERAMO – Il teramano Giorgio D’Ignazio è il nuovo ‘collaboratore’ (a tempo, fino alla fine dell’anno) del presidente della giunta regionale per "supportarne le attività per le iniziative e le azioni necessarie a garantire la valorizzazione e il potenziamento del commercio e dell’artigianato regionali, nonché per il rilancio delle attività produttive nei comuni del Teramano e dell’Aquilano ricompresi nel cratere sismico".

L’incarico è stato ufficializzato con decreto di nomina dal presidente D’Alfonso, in cui ci si affretta a spiegare che l’incarico a D’Ignazio "comporta attività di istruzione, studio, monitoraggio e approfondimento delle questioni, delle problematiche e dei progetti nell’interesse dell’amministrazione regionale, ferma restando l’impossibilità di assumere atti a rilevanza esterna ovvero di adottare atti rientranti nella competenza degli assessori e degli organi burocratici".

"Poiché le attività di competenza dell’esecutivo – prosegue il documento – assorbono abbondantemente l’impegno e la dedizione che ogni amministratore è in grado di assicurare alla vita dell’amministrazione regionale, è perciò utile che nelle materie più strettamente connesse al commercio e all’artigianato regionale, in special modo per gli ambiti che più da vicino interessano il rilancio delle attività produttive nei comuni del cratere sismico, siano attivate forme di proficua collaborazione e ampio coinvolgimento, anche sotto il profilo programmatico e organizzativo" e quindi si ritiene necessario "avvalersi di un supporto istituzionale teso alla valorizzazione e al potenziamento del commercio e dell’artigianato nella regione Abruzzo, al fine di rilanciare le attività produttive nei comuni del teramano e dell’aquilano ricompresi nel cratere sismico".

Perchè questo incarico a Giorgio D’Ignazio, che tra l’altro è consigliere regionale del Nuovo Centrodestra, all’opposizione fino ad oggi in Regione? Il decreto specifica che "sulla scorta delle competenze curriculari e dell’impegno da questi profuso nell’interesse dell’amministrazione regionale, si individua nel consigliere regionale Giorgio D’Ignazio, che ha già manifestato la più ampia disponibilità, la figura idonea a garantire supporto e collaborazione alla Presidenza della Regione nelle materie sopra specificate".

Leave a Comment