Casa dello studente: la giunta dà il via libera alla procedura per l'accordo con Adsu e UniTe

TERAMO – Lo stanziamento in somma urgenza di 250 mila euro relativi ad interventi (già realizzati) consequenziali agli eventi calamitosi dello scorso 18 gennaio e l’avvio del procedimento per la sottoscrizione dell’Accordo di Programma tra Adsu, Università degli Studi di Teramo e Comune di Teramo, finalizzato alla convocazione della Conferenza dei Servizi che permetterà all’Azienda per il diritto agli studi universitari di partecipare al Bando del Miur per la riqualificazione dell’immobile di viale Crucioli da destinare a Casa dello Studente. Sono alcune delle delibere approvate dalla Giunta comunale nel corso della riunione di questa mattina. Per quanto riguarda gli interventi eseguiti in seguito all’evento sismico dello scorso mese di gennaio «i lavori – si legge in una nota del Comune di Teramo – eseguiti in emergenza, hanno interessato diverse frane registrate nel territorio ed in particolare in località Mezzanotte, sul versante tra via De Gasperi e via Fedele De Paulis, lungo il Parco Fluviale; oltre ciò, si è intervenuto anche per alberi e vegetazione pericolanti in tutto il territorio comunale, e per il ripristino della viabilità con asfalto a freddo laddove fortemente compromessa. Il rendiconto degli interventi sarà ora inviato alla Regione Abruzzo e al Ministero delle Infrastrutture per la richiesta del rimborso». Altra delibera, infine, è quella relativa alla tradizionale Fiera di San Giuseppe in programma domenica 19 Marzo.

Leave a Comment