Nonostante il divieto, torna a terrorizzare la madre: irrompe in casa e brucia un quadro

TERAMO – Appena 24 ore prima era stato bloccato dagli agenti della squadra volante nel tentativo di aggredire la madre e per questo aveva rimediato iu provvedimento cautelare di allontanamento dalla casa famigliare. Non soddisfatto, e in barba al divieto, l’operaio 35enne teramano già noto alle forze dell’ordine per precedenti episodi di maltrattamenti in famiglia, è tornato nella casa dove vive l’anziana donna e l’ha terrorizzata dando fuoco a un quadro. Anche stavolta il gesto non è stato condotto a ben più gravi conseguenze, per un nuovo intervento dei poliziotti che però non lo hanno arrestato, bensì denunciato a piede libero un’altra volta.

 

Leave a Comment