Arrestato nigeriano: tenta di abusare di una studentessa nello scompartimento del treno

GIULIANOVA – Erano soli nello scompartimento del treno e ha approfittato di questo il cittadino nigeriano di 25 anni per usare violenza su una studentessa universitaria abruzzese di 24 anni, sull’Intercity Bari-Bologna. A salvare dall’aggressione la giovane donna sono stati gli agenti della Polizia Ferroviaria di Giulianova, in servizio di scorta viaggiatori, saliti alla stazione di Giulianova sul treno a lunga percorrenza in transito nel tratto teramano. Nel corso del controllo nello scompartimento, i poliziotti hanno notato il volto terrorizzato della ragazza che manifestava evidente disagio e che sembrava volesse attirare la loro attenzione. La ragazza ha confidato agli agenti il motivo del suo stato d’animo: poco prima, il passeggero nigeriano che le aveva prima chiesto insistemente del denaro, all’improvviso le aveva bloccato la bocca per non farla urlare e l’aveva toccata nelle parti intime. Il tentativo di divincolarsi dalla presa era stata vanificata dalla mole fisica del nigeriano, che è stato arrestato con la contestazioe di violenza sessuale. L’uomo, che risiede a Jesi a sarebbe stato protagoniosta di precedenti aggressioni a donne, è stato rinchiuso nel carcere di Montacuto diAncona, a disposizione del magistrato.

Leave a Comment