Due fratelli prendono a martellate il datore di lavoro che non li aveva pagati

MARTINSICURO – Ci sarebbe la rivendicazione di un debito di lavoro non saldato dietro l’aggressione a colpi di martello avvenuta nella tarda serata di ieri nella centrale piazza Cavour di Martinsicuro e che ha visto protagonisti tre marocchini. I carabinieri della stazione di Martinsicuro, in collaborazione con i colleghi del nucleo radiomobile della Compagnia di Alba Adriatica, hanno identificato e denunciato alla magistratura per lesioni personali aggravate, due fratelli di 34 e 25 anni. Sarebbero stati loro ad affrontare un connazionale 44enne residente a Folignano ma domiciliato a Martinsicuro, imprenditore, per il quale avevano lavorato senza essere stati pagati. L’uomo è stato colpito dapprima con calci e pugni quindi con una martellata alla testa: ha dovuto far ricorso alle cure dei sanitari dell’ospedale di Giulianova, che lo hanno trattento in osservazione.

Leave a Comment