Un reportage fotografico del degrado, l'accusa di Fratelli d'Italia An a Roseto

ROSETO – Un reportage fotografico, che nasce dagli scatti di alcuni cittadini, per denunciare lo stato di degrado in cui versa Roseto. E’ quello diffuso dal Coordinamento comunale di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale, che sottolinea come a meno di un mese dalle festività pasquali, «ricorrenza entro la quale nel corso degli anni le varie amministrazioni si sono da sempre adoperate con qualche sforzo in più per garantire la massima pulizia e il massimo decoro della città, Roseto rischia di presentarsi nel peggiore dei modi». I punti critici segnalati da Fratelli d’Italia sono Parco Savini, viale Makarska, il Parco di via Bixio: «E’ sufficiente fare una passeggiata in questi luoghi per constatare lo stato di sporcizia e degrado – dichiara Gianluca Ragnoli, dirigente comunale -. Problematiche pressoché simili sono riscontrabili nelle frazioni, ed in particolare presso le aree verdi della ‘lottizzazione Ponno’ (a Voltarrosto) e all’ingresso del borgo di Montepagano, per citarne solo alcune. Senza parlare del malfunzionamento di pubblica illuminazione e semafori per i quali la soluzione del project financing è stata accantonata, aggravando però il problema. L’immagine che dà oggi il territorio comunale, ad otto mesi dall’insediamento della giunta Pd guidata da Sabatino Di Girolamo – conclude Ragnoli – non è assolutamente aderente a quella di ‘#Roseto Protagonista, sicura, pulita, ordinata’ che era stata promessa in campagna elettorale».
«E’ ora di intervenire tempestivamente – aggiunge Francesco Di Giuseppe, portavoce comunale – per riportare decoro e pulizia in varie zone della nostra città, non solo per Pasqua, ma è necessario inoltre migliorare la qualità del lavoro, per presentare al meglio Roseto nella prossima stagione turistica. È finita la ‘luna di miele’ tra l’amministrazione Di Girolamo ed i rosetani – conclude Di Giuseppe -: i cittadini sono già stufi del vivacchiare di chi governa oggi in Comune e aspettano ancora di vedere finalmente qualche nuova iniziativa che non sia stata opera dell’Amministrazione precedente»

Leave a Comment