Aggredisce ufficiali giudiziari e Cc per impedire il sequestro dei suoi beni

CORROPOLI – Voleva impedire il sequestro dei mezzi e delle attrezzature di cantiere l’imprenditore corropolese B.D.G., 68 anni, che è stato arrestato dai carabinieri per minaccia, resistenza, violenza, lesioni a pubblico ufficiale.  L’uomo, all’interno della propria abitazione, alla vista di personale dell’istituto vendite giudiziarie – intervenuto per dare esecuzione a un provvedimento di pignoramento di mezzi meccanici disposto dal Tribunale di Teramo – iniziava ad inveire e minacciarlì e all’arrivo dei carabinieri, dopo avergli aizzato contro alcuni cani, si scagliava nei loro confronti con un muletto: dopo una breve colluttazione è stato immobilizzato e tratto in arresto. Nella colluttazione il Comandate della Stazione, il maresciallo Francesco Farinaro, rimaneva lievemente contuso riportando lievi lesioni alla mano destra, giudicate guaribili in una settimana. L’arrestato è stato trattenuto nella camera di sicurezza della caserma di Alba Adriatica.

Leave a Comment