La banda dell'esplosivo sfonda a Teramo: salta lo sportello Tercas di viale Crispi FOTO

TERAMO – Sono tornati a colpire, e stavolta se possibile, in maniera più eclatante ancora, perchè l’assalto con l’esplosivo all’ennesima filiale della Tercas è stato compiuto questa notte in centro cittadino a Teramo, in viale Crispi. Un boato ha svegliato poco prima delle 5, l’intero quartiere al di qua e al di là della stazione ferroviaria. La banda, quasi a voler tornare a firmare con un gesto professionale rispetto al colpo fallito al Postamat di Bellante stazione dove (qualcun’altro sicuramente) era stata utilizzata una macchina come ariete e non l’ossiacetilene, ha fatto saltare in aria tutto, Il modus operandi è consolidato: innesco a distanza e botto, che distrugge tutto, arredi, infissi e anche la blindatura del bancomat che viene portato via. Analoga cosa questa mattina a viale Crispi. Sul posto ci sono gl investigatori ma la sfida è lanciata: si tratta del sesto colpo a una filiale Tercas negli ultimi quattro mesi, l’ottavo in totale. Il bottino si aggira sui 50mila euro almeno, visto che la cassa era stata caricata ieri sera alla chiusura della filiale.

Leave a Comment