Sono quasi 4.000 le persone sfollate dal sisma a Teramo

TERAMO – Non conoscono sosta le ordinanze di sgombero delle abitazini private e dei locali che ospitano esercizi commerciali a Teramo, a seguito di danni prodotti dal sisma. Quelle odierne sono in totale 29; alcune di essere hanno riguardato 16 nuclei famigliari e una attività commerciale. Due ordinanze riguardano l’interdizione di cantine e fondaci di due palazzine di proprietà dell’Ater a Colletterrato. Interessati anche  edifici privati a Frondarola, Magnanella, Rocciano, Garrano, via Vittorio Veneto. Il numero complessivo degli sgomberi, ad oggi, raggiunge quota 1.112, quello dei nuclei famigliari che hanno lasciato la propria abitazione 1.318, delle persone sfollate 3.954. Sono invece 53 i negozi ‘sfrattati’ dal sisma. In totale, i nuclei famigliari che hanno scelto l’autonoma sistemazione sono stati 903, 219 hanno optato per l’albergo.

Leave a Comment