Sebach Teramo, la vittoria nel derby onora la festa promozione

TERAMO – Una settimana dopo la matematica promozione in serie A1, per la Sebach bi wind Lions Teramo la festa è proseguita anche nell’ultima gara casalinga della stagione. Al PalaGiorgioBinchi i teramani del presidente Salvatore Faragalli hanno vinto il derby contro la Nhc Proger Teramo (29-14) nella quarta di ritorno della doppia andata del Campionato di Serie A2 di pallamano maschile. In una affollata cornice di pubblico Andrea Di Marcello e compagni hanno centrato la 13esima vittoria in altrettanti incontri giocati. La Sebach bi wind Lions Teramo ha giocato una partita attenta sin dalle prime battute come si evince anche da alcuni parziali: 9-4 al 15’, 15-8 al riposo, 21-12 al 10’, 25-13 al 24’. Da segnalare le espulsioni, entrambe a carico di giocatori ospiti, per proteste, di Mirko Savini al rientro delle squadre negli spogliatoi e, per gioco falloso, a poco meno di cinque minuti dalla sirena finale, di Buccione.  

«Abbiamo onorato nel migliore dei modi questo giorno di festa per noi e la società – ha sottolineato a fine gara il capitano della Sebach bi wind Lions Teramo, Andrea Di Marcello –: è stato un derby teso ma è giusto che sia così, queste sono gare che vanno disputate con il giusto ardore agonistico. Siamo contenti della vittoria, bella cornice di pubblico, palasport pieno, di più non si poteva chiedere. Onore a noi ma onore anche alla NHC Proger che ci ha messo in difficoltà mettendo in mostra anche dei prospetti interessanti per il futuro. Ora – prosegue Andrea Di Marcello – ci godiamo un po’ di riposo in vista della Pasqua, ma poi ci rimetteremo al lavoro perché ora il nostro obiettivo è vincere le restanti due gare di campionato che ci attendono. Un record che sarebbe il giusto coronamento di una stagione fantastica». (Nella foto di Maurizio Sebastiano: Andrea Leodori)

Leave a Comment