E' sporco: i Nas e la Asl sospendono l'attività di un impianto di macellazione

TERAMO – I Nas di Pescara hanno ispezionato anche un impianto di macellazione del Teramano, le cui condizioni igieniche sono state definite ‘precarie’. A queste si è aggiunta l’assenza di attestati di formazione per il personale impiegato nell’attività. Il personale del Servizio Veterinario della Asl di Teramo ha quindi disposto l’immediata sospensione dell’attività, che potrà riprendere solo dopo che l’autorità competente avrà valutato positivamente il ripristino delle condizioni igienico sanitarie e strutturali. Le sanzioni contestate ammontano a qualche migliaio di euro. I controlli sono scaturiti a seguito di un incidente sul lavoro verificatosi nell’impianto nei giorni scorsi.

Leave a Comment