Esecutivo Bim: dentro i tre nuovi delegati, si allontana la nomina per Tiberi

TERAMO – L’assemblea del Consorzio del Bacino imbrifero montano del Tordino-Vomano (Bim) ha approvato il bilancio di previsione 2017-2019. Tra i numeri spicca la previsione di investimenti per quasi un milione di euro sul territorio tra spese di promozione (320mila uro) e opere (per 600mila), secondo un ambizioso progetto di sostegno alle comunità locali quale molla di rilancio dopo gli eventi disastrosi verificatisi a cavallo tra il 2016 e l’inizio dell’anno in corso. 

Capitolo nomine in esecutivo. Il presidente Moreno Fieni (nella foto) ha ufficializzato la nomina di tre nuovi consiglieri del Direttivo, l’organo esecutivo del consorzio: sono il riconfermato Giovanni Di Michele, delegato del comune di Bellante, Valeria Gaspari del comune di Torricella Sicura e Giuliano Zilli del comune di Crognaleto."" L’assetto dell’esecutivo sarà completato nei prossimi giorni con l’ingresso di altri delegati dei Comuni: la nomina in quota rosa dovrebbe arrivare dal Comune di Cermignano, mentre la quinta da quello di Colledara. Al momento non sembrano esserci margini per l’investitura del consigliere comunale di Teramo, Pasquale Tiberii, per una serie di veti incrociati. «Ciò che mi premeva – ha dichiarato il presidente Moreno Fieni – era rendere l’Ente immediatamente operativo per dare risposte concrete ai Comuni che necessitano di risorse per ripartire e per la programmazione delle attività, anche al fine di contrastare lo spopolamento delle aree dell’entroterra».

 

Leave a Comment