Mercato, fiori e aperitivo per animare il capoluogo

TERAMO – Continua la scia di eventi per ravvivare il capoluogo e tentare di ripartire dopo i tragici eventi dei mesi scorsi. Sabato e domenica sono in programma tre manifestazioni: il mercatino artigianale ‘Viva la mamma’ a Poggio San Vittorino, l’Aperistreet e ‘Aspettando la Fiera-Teramo in fiore’. Si parte sabato pomeriggio alle 14 a Poggio San Vittorino con la terza edizione del mercatino artigianale dedicato alla festa della mamma. Nella frazione per l’occasione saranno allestiti una trentina di stand con dimostrazioni artigianali, punti ristoro e momenti dedicati ai più piccini come il truccabimbi e il concorso dedicato alla letterina più bella. Domenica, invece, si svolgerà Aspettando la Fiera-Teramo in fiore: una sessantina gli stand che dalle 8 alle 20 resteranno in mostra in centro storico, dai portici di Sant’Antonio e lungo il corso Cerulli. Sabato sera, invece, tra polemiche e consensi torna in piazza Martiri l’Aperistreet. «L’obiettivo – ha detto l’assessore comunale al commercio, Roberto Canzio, che ha presentato le iniziative – è quello di dimostrare attraverso le manifestazioni che non interesseranno solo il centro, che Teramo è una città che ha voglia di ripartire. Sabato e domenica saranno due giorni per vivere appieno la nostra città. Ringrazio anticipatamente la Teramo Ambiente che a causa della concomitanza degli eventi dovrà fare un tour de force per garantire la pulizia della città e rinnovo ancora una volta l’invito ai commercianti del centro storico di posticipare la chiusura dei negozi almeno alle 22.30: è un momento delicato per la nostra Teramo, è importante che tutti facciano la loro parte».

Leave a Comment