Gli Sharks conquistano i quarti (64-61) e pescano la Virtus Bologna

ROSETO  In un PalaMaggetti gremito e festante, la Visitroseto.it batte in gara 4 Legnano (64-61) e si qualifica per i quarti di finale, chiudendo la serie sul 3-1. E’ stata ancora una volta una partita punto a punto, in cui le difese hanno avuto la meglio sugli attacchi, ma alla fine è stata la squadra di coach Di Paolantonio a spuntarla. Tirando le somme, la precisione degli Sharks ai liberi (85% di realizzazione) è risultata decisiva, mentre i Knights hanno peccato di nervosismo, perdendo la palla in maniera quasi clamorosa, come nel caso dell’infrazione di 5” a 7 secondi dalla fine sul -3, grazie ad una difesa agguerrita di Amoroso, oggi quanto mai decisivo, e compagni.Tra una settimana si apre un nuovo capitolo della stagione: i quarti di finale contro la Virtus Bologna, che ha eliminato Casale. Calendario e date ancora da stabilire. Ecco lo scout di gara 4:
Roseto-Legnano 64-61 (18-13, 31-27, 49-47) 
Roseto: Smith 19, Cantarini ne, Piazza 7, D’Emilio ne, Fultz, D’Eustacchio ne, Radonijc, Fattori 5, Mei 2, Casagrande 7, Amoroso 14, Sherrod 10  All: Di Paolantonio.
Legnano: Navarini ne, Roveda, Maiocco 11, Secco ne, Palermo 9, Martini 9, Ihedioha 11, Sacchettini, Gastoldi ne, Raivio 12, Berra ne, Mosley 9  All: Ferrari.
Arbitri: Tirozzi, Pepponi, Marota.
Note: Roseto: 16/36 da 2, 7/21 da 3, 11/13 ai liberi, 31 rimbalzi (11 offensivi), 9 assist, 11 palle perse, 5 palle recuperate. Legnano: 17/33 da 2, 7/22 da 3, 6/13 ai liberi, 33 rimbalzi (11 offensivi), 12 assist, 13 palle perse, 7 palle recuperate. Usciti per cinque falli: Martini. Spettatori: 3.000.

Leave a Comment