Cinque milioni di euro per nuovi terminal dei bus, anche per Teramo e Mosciano

TERAMO – Un nuovo look per il terminal  di piazzale San Francesco a Teramo e la realizzazione ex novo di una nuova autostazione a Mosciano, nell’area di proprietà del Centro Fieristico del mobile: sono due degli otto interventi di riqualificazione e ammodernamento del sistema regionale dei trasporti con particolare riguardo alla ricettività delle autostazioni che il Masterplan Abruzzo finanzierà con 5 milioni di euro.
Oggi pomeriggio, nella sede di Pescara della Regione Abruzzo, si è svolto un incontro tra il presidente Luciano D’Alfonso, i sindaci dei Comuni interessati e i rappresentanti di TUA spa; durante l’incontro è stato analizzato lo stato delle procedure amministrative che porteranno alla firma delle convenzioni con l’azienda, che è soggetto attuatore degli interventi. «Si tratta di lavori importanti, strategici, che hanno l’obiettivo di migliorare e rendere accoglienti le autostazioni di otto Comuni abruzzesi, due per ogni provincia – ha osservato il presidente Luciano D’Alfonso -. Sono luoghi nevralgici, dove si concentrano pendolari e visitatori, e contestualmente mostrano le qualità attrattive della città. Tra questi otto enti – ha aggiunto – sarebbe straordinario costituire una rete che non sia solo legata al sistema dei trasporti, ma che vada anche oltre». Gli altri interventi riguardano Montesilvano (nuovo terminal in via Aldo Rossi, in prossimità di Porto Allegro e Palacongressi), Avezzano (miglioramento del parcheggio di scambio e punto di fermata bus esistente in Via delle Olimpiadi, conosciuto come Borgo Pineta), Vasto (miglioramento del terminal esistente di Via dei Conti Ricci), Lanciano (completamento dell’autostazione già in fase di realizzazione in piazza Pietrosa), Pescara (miglioramento dell’area retrostante il fabbricato ex Fs, nell’area di risultata ferroviaria) e L’Aquila (è in fase di individuazione di una nuova area strategica). Entro fine maggio ci sarà un nuovo incontro in cui saranno firmate le convenzioni tra i Comuni e TUA Spa, per poi procedere rapidamente alla progettazione e all’affidamento dei lavori.

Leave a Comment