M5S prepara mozione di sfiducia contro il sindaco Brucchi

TERAMO – «La motivazione addotta dal sindaco Brucchi, riguardo al ritiro delle proprie dimissioni, manifesta la completa assenza, ad oggi, di una maggioranza in grado di governare la Città di Teramo». E’ questo il pensiero su ritiro delle dimissioni del primo cittadino del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Fabio Berardini, per il quale Brucchi «adesso ha due possibilità: o smentire sé stesso, riportando la Giunta a 6 assessori (ammettendo che fino ad ora ha pensato solo alle poltrone) oppure potrà confermare la Giunta a 9, ponendo fine al proprio mandato consiliare in quanto non avrebbe più i numeri per governare».

Berardini annuncia che il Movimento 5 Stelle, durante la Conferenza dei capigruppo fissata per domani mattina, «chiederà la convocazione immediata di un Consiglio comunale, che dovrà esprimersi con un voto sul documento presentato dal Sindaco, il quale, ovviamente dovrà dichiarare quanti Assessori intende inserire in Giunta. In caso contrario – conclude Berardini – chiederemo a tutti i consiglieri “dissidenti” di firmare la mozione di sfiducia per mostrare chiaramente le proprie intenzioni. Il tempo dei giochi politici è terminato».

Leave a Comment