Nascondevano oltre un chilo di hashish sul lungofiume: arrestati due marocchini

TERAMO – Simulando di essere impegnati nella pulizia della loro macchina all’impianto di autolavaggio, facevano la spola sul vicino lungofiume per prelevare ‘panetti’ di hashish che avrebero dovuto vendere da lì a poco. I loro movimenti hanno però insospettito i carabinieri del nucleo investigativo di Teramo, in zona per un servizio finalizzato antidroga, che li hanno bloccati. Uno dei due cittadini marocchini trentenni, ha cercato di disfarsi di un primo panetto di stupefacente di circa un etto che è stato però recuperato. Nella vicina boscaglia i militari, anche grazie all’ausilio del cane antidroga della Guardia di Finanza di Giulianova, hanno rnvenuto altri 12 involucri nascosti tra la vegetazione: l’hashish del peso complessivo di circa 1,3 chili, avrebbe fruttato sul mercato circa 4mila euro. I due extracomunitari sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Leave a Comment