Il ministero autorizza la Protezione civile di Castelli all'uso delle frequenze radio

COLLEDARA – Un passo in più nella creazione di una rete di comunicazione efficiente e utile in caso di emergenza come il recente maltempo di gennaio, è costituito dall’autorizzazione all’utilizzo delle frequenze radio concessa dal Mise (il Ministero dello Sviluppo Economico) alla Protezione Civile Castelli Gran Sasso d’Italia onlus. L’autorizzazione prevede la copertura di tutto il territorio della Valle Siciliana e di gran parte dei comuni della provincia di Teramo: per garantirla è prevista l’installazione nei prossimi giorni di due ponti radio che garantiranno la comunicazione in emergenza.

Viene così daato seguito al progetto presentato, appena il 14 marzo scorso, al tavolo dei sindaci della Valle Siciliana, alla presenza del Sottosegretario regionale alla Protezione Civile, Mario Mazzocca. In quella sede fu ribadita la necessità di percorrere le modalità operative più efficaci per l’attivazione di un coordinamento intercomunale delle attività di protezione civile nell’ambito di un più organico e strutturato progetto di integrazione territoriale. «Si aggiunge un tassello importante per la tutela e la salvaguardia del territorio, non solo quello del Comune di Castelli ma di tutta la Valle Siciliana – ha commentato il presidente Andrea Vagnozzi -. I nostri progetti, le nostre idee e le nostre attività, sono sempre proiettati verso un bene che va oltre il confine comunale. L’idea dell’associazione è di fare rete tra i comuni dell’area, oltre a lanciare un ponte di unione e fratellanza per il superamento di barriere culturali che sono causa di isolamento e disservizi alla poppolazione».

Leave a Comment