Va a fuoco la cappa della cucina, bimbo di 18 mesi salvato dai pompieri

ROSETO – Un bimbo di 18 mesi e altre tre persone, tra i quali i giovani genitori del piccolo, sono stati tratti in salvo dai vigili del fuoco del distaccamento di Roseto, intervenuti in serata in via Seneca in un condominio dovve, al primo piano, si era sviluppato un principio di incendio di una cappa di aspirazione della cucina. I pompieri, utilizzando una scala italiana hanno raggiunto il balcone dove la famigliola si era rifugiata per sfuggire al fumo che proveniva dall’appartamento a fianco. Il bimbo è stato preso in consegna dai vigili e sceso in strada, assieme poi ai genitori e al 50enne proprietario dell’appartamento dove si era sviluppato il principio di incendio. Ultimate le operazioni di evacuazione delle persone, i vigili del fuoco accedevano nella cucina e spegnevano velocemente l’incendio della cappa aspirante utilizzando un naspo con acqua nebulizzata. Con un motoventilatore poi hanno completato l’evacuazione del denso fumo che aveva invaso i due appartamenti. A causa del forte odore di fumo presente negli appartamenti, gli occupanti degli stessi hanno deciso di passare la notte presso parenti ed amici. Nelle operazioni di intervento è stata impiegata una squadra composta da cinque vigili del fuoco, con un’autopompa e un fuoristrada dotato di modulo antincendio.

Leave a Comment