La festa della Repubblica con due medaglie d'oro agli internati e 15 nuovi ufficiali e cavalieri

TERAMO – E’ tutto pronto per la consueta cerimonia pubblica che celebra quest’anno il 71esimo anniversario della nascita della Repubblica. L’appuntamento teramano si terrà presso il Monumento ai Caduti di viale Mazzini, con la partecipazione di tutte le autorità provinciali. Dopo la deposizione della corona di alloro al monumento ai Caduti;  la lettura da parte del Prefetto dei messaggi di saluto e del discorso del sindaco Brucchi e del presidente Di Sabatino sarà la volta della consegna dei diplomi di conferimento delle onorificenze di ufficiale e cavaliere all’Ordine "Al merito della Repubblica italiana", ma soprattutto la consegna delle medaglie d’oro, una delle quali ‘in memoria’. Il Prefetto Graziella Patrizi consegnerà le Medaglie d’Onore ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti, ad Antonio Giorgini di Castellalto e “in memoria” ai familiari di Pietro Trimarelli
Sono invece 15 i teramani che sono stati insigniti delle onorificenze di ufficiale e cavaliere. Diventeranno ufficiali Mimmo De Carolis, vicequestore aggiunto della Polizia di Stato e capo di gabinetto della questura di Teramo, e Gaetano D’Addazio, maresciallo aiutante dei Carabinieri in pensione. I cavalieri: Riziero Asci, maggiore dei Carabinieri, comandante della compagnia di Teramo, Fabio Cotellessa, cancelliere del tribunale di Teramo, Marco Costantini, maresciallo capo dei Carabinieri, Marco Di Giandomenico, agente scelto della polizia municipale di Teramo, Maurizio Di Giosia, direttore amministrativo della Asl di Teramo, Pietro Fiano, capitano dei Carabinieri e comandante del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Teramo, Michele Forte, appuntato scelto della Guardia di Finanza, Michele Lagonigro, appuntato scelto dei Carabinieri, Giovanni Palumbo, maresciallo aiutante del Gruppo Carabinieri Forestale, Donato Puglia, dipendente dell’Università di Teramo, Pietro Nicola Salvatore, maresciallo capo dei Carabinieri, Benito Sturba, direttore di banca in pensione, Giovanni Truda, appuntato scelto dei Carabinieri.
Quest’anno sarà il Comune di Civitella del Tronto a ricevere il tradizionale medaglione realizzato, in occasione della Festa della Repubblica, dagli studenti del Liceo Artistico Statale “F. A. Grue” per il Design di Castelli e recante lo stemma della Repubblica italiana e l’emblema del Comune.

Leave a Comment