Dehor 2: avviate le intimazioni per la rimozione di quelli del Baccanale ed ex Silveri

TERAMO – Dopo le ordinanze di rimozione o di adeguamento alle prescrizioni nei confronti dei dehors dei locali pubblici Grande Italia e Babila, riconducibili alla stessa proprietà, a Teramo, il Comune si appresta ad esercitare iniziative esecutive per la rimozione delle strutture esterne dei locali Baccanale ed ex Bar Silveri, lungo viale Mazzini ai Tigli. Nelle prossime ore, un pò come accadde per la vecchia proprietà dello stesso Grande Italia, quando fu intimato lo smantellamento del grande gazebo in piazza Martiri, gli uffici comunali procederanno nei confronti delle curatele fallimentari di entrambe le attività commerciali a cui le strutture esterne appartengono per via delle procedure di liquidazione. Sia il Baccanale che il Bar DiEmme (che aveva ridato vita all’ex Bar Silveri) sono infatti in procedura fallimentare e questo fino ad oggi ha complicato le operazioni per la rimozione di strutture ingombranti che hanno provocato più di una protesta da parte dei residenti ma anche di chi percorre con i propri mezzi i Tigli, costretti a lunghi imbottigliamenti del traffico.  

Leave a Comment