Dopo il furto del furgone dei servizi sociali torna di nuovo in cella per evasione

ALBA ADRIATICA – A distanza di pochi giorni dall’arresto per il furto di un furgone dei servizi sociali del comune di Martinsicuro, il 35enne di Alba Adriatica torna di nuovo in cella. E’ successo la scorsa notte quando i carabnieri, impegnati nel controllo presso la sua abitazione dove era stato rinchiuso ai domiciliari, lo hanno visto rincasare in auto. E’ stato arrestato per evasione in attesa di un altro processo per direttissima. Ma i guai per lui sembrano non finire. E’ stato infatti denunciato a piede libero per un altro furto e per ricettazione. Stavolta il colpo è quello messo a segno nell’abitazione di un’anziana di Alba Adriatica alla quale erano stati rubati un collier in oro bianco, tre orogologi e altri oggetti in oro. La refurtiva era stata trovata nel corso della perquisizione del domicilio del 35enne, assieme ad una cassaforte a muro, una bussola, quattro ricetrasmittenti, un computer portatile, un hard-disk, e documenti vari rubati presso il circolo nautico di Alba Adriatica ed altri timbri trafugati al Comune di Martinsicuro in un precedente raid all’inizio di maggio.

Leave a Comment