Mastromauro 'congela' gli assessori e avvia la verifica in maggioranza

GIULIANOVA – «Continuerò a fare il sindaco di Giulianova col sorriso sulle labbra, con tutta la responsabilità che porto avanti e le uniche cose che mi interessano non sono le prossime elezioni ma le cose della città che continuerò ad avere come stella polare, con i miei collaboratori e i miei consiglieri che consulterò subito e nel giro di pochi giorni farò la sintesi». Francesco Mastromauro azzera le deleghe degli assessori «per verificare se esistono ancora le condizioni per proseguire il mandato» secondo il programma che le forze politiche di maggioranza hanno condiviso nella competizione elettorale del 2014. Chi voleva che il primo cittadino giuliese affrontasse il difficile momento amministrativo per i riflessi dell’inchiesta giudiziaria Castrum che ha portato all’arresto di 8 persone tra le quali la dirigente del settore urbanistica del Comune, ha tirato fuori dal cilindro una verifica politica che nel giro di due giorni potrebbe portare anche a un rivoluzionario rimpasto nell’esecutivo. Il primo cittadino ha annunciato che consulterà Aritcolo 1, il Pd e Civicamente, che sono parte integrante dell’esecutivo ma anche i rappresentanti di Sinistra Italiana che, seppure non seduti in giunta, sono organici della maggioranza. Una volta fatta la sintesi, Mastromauro tornerà a ridistribuire le deleghe.

Leave a Comment