Incendio distrugge un capannone Richetti nella zona industriale. In salvo gli operai di un turno VIDEO FOTO

TERAMO – Un incendio di drammatiche proporzioni è divampato in serata presso lo stabilimento della Richetti nella zona industriale di Sant’Atto. Le fiamme altissime sono visibili da diversi punti della vallata del Tordino. Sul posto ci sono le squadre dei vigili del fuoco di Teramo, Pescara e Nereto, che stanno prodigandosi per spegnere il fuoco che sta divorando tutto. Un’impresa visto che il capannone, al cui interno ci sono materiali infiammabili, verso le 23 è collassato. sono stati attimi drammatici per i 60 operai che quasi a fine turno hanno dovuto lasciare tutti gli effetti personali all’ interno dello stabilimento per fuggire con gli abiti di lavoro. Per fortuna non si registrano feriti. Sul posto c’era anche un’ambulanza pronta per l’evenienza ma non si registrano feriti.  L’incendio, che forse si è sviluppato dal magazzino, ha interessato un capannone di circa 6.000 metri quadrati e sta impegnando diverse squadre dei vigili del fuoco che, con tutti i mezzi e attrezzature necessari, che stanno cercando di rifornire di acqua anche presso il vicino fiume.

AGGIORNAMENTO. 

L’azione di spegnimento viene effettuata con dei cannoni antincendio delle lance per proiettare sulle fiamme potenti getti di acqua. Incendio sta interessando un magazzino per lo stoccaggio di imballaggi contenente cartone e pallets in legno e si è esteso anche ad una porzione del reparto produttivo in cui sono presenti oli vegetali.
Una squadra di vigili del fuoco si è posta a protezione dei serbatoi di gas (ammoniaca ed azoto) presenti all’esterno dello stabilimento, per evitare che le fiamme possano raggiungerli.

Leave a Comment