Mensa scuola San Benedetto: Berardini(M5S) chiede chiarezza

TERAMO «Che fine ha fatto la mensa per la scuola dell’infanzia?» E’ la domanda del consigliere del Movimento 5Stelle di Teramo al Sindaco  Brucchi e all’assessore ai Lavori Pubblici Franco Fracassa. Il pentastellato già due mesi fa aveva denunciato i ritardi  dell’amministrazione comunale nell’attivazione del servizio per scoprire che le lungagimi erano dovute ad un’autorizzazione mancante da parte della Regione Abruzzo. «Lo scorso 30 dicembre – scrive Berardini – con apposita Delibera di Giunta il Sindaco Brucchi ed i suoi Assessori hanno espresso la volontà di destinare circa 660 mila euro, derivanti del ribasso d’asta della gara “Pisu-Pac – Parco urbano e centro di San Benedetto scuola infanzia”, per la realizzazione della mensa da annettere alla scuola, opera fondamentale del predetto appalto. Ma dopo quasi 7 mesi – ha continuato il 5 Stelle – nonostante un’interrogazione del Movimento 5 Stelle indirizzata all’Assessore Fracassa, tutto tace e non si ha notizia su dove siano finiti questi soldi». Il consigliere 5Stelle chiede Al Sindaco e all’Assessore ai Lavori Pubblici, Fracassa, di fare chiarezza. «Il rischio (sempre più concreto) – ha continuatoa Berardini – infatti, è quello di vedere realizzata un’opera monca: ovvero una scuola dell’infanzia priva della mensa scolastica. Il ritardo, secondo quanto riferito dall’Assessore Fracassa, deriverebbe da un’autorizzazione mancante da parte della Regione Abruzzo ma ciò non esenta da responsabilità i vertici amministrativi e politici comunali che, in questo periodo, anziché spendere le proprie energie per ridicoli teatrini, dovrebbero combattere strenuamente per mantenere le risorse sul nostro territorio e realizzare opere pubbliche completamente funzionali».

Leave a Comment