Emergenza acqua: multe fino a 500 euro per chi esagera nei consumi

TERAMO – Sulla scia del sindaco di Roseto anche il primo cittadino teramano,Maurizio Brucchi, ha accolto l’appello delle Ruzzo Reti e questa mattina ha firmato un’ordinanza per cercare di tamponare gli sprechi d’acqua in virtù dell’emergenza idrica che in questi giorni sta interessando tutto il territorio provinciale. per Il provvedimento emanato dal sindaco Brucchi preve che da oggi fino al 30 settembre è vietato impiegare l’acqua potabile per usi diversi da quelli igienico-sanitari ed alimentari. Vietati quindi il lavaggio di veicoli, il riempimento di vasche e fontane ornamentali e il lavaggio di cortili e piazzali pavimentati.I trasgressori saranno puniti con l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 25 fino ad un massimo di 500 euro.

I cittadini sono invitati a compiere un utilizzo attento dell’acqua potabile usando delle piccole accortezze per preservare il patrimonio idrico: l’utilizzo di lavastoviglie e lavatrici solo a pieno carico, la riparazione immediata di ogni perdita d’acqua anche piccola, la limitazione del flusso di acqua durante le operazioni di igiene quotidiana, magari provvedendo all’installazione di dispositivi di risparmio idrico.

Leave a Comment