Il Nas sequestra il gioco del momento

PESCARA – Oltre 2 mila fidget spinner – l’antistress diffusissimo tra i giovanissimi – sequestrati dai Carabinieri del Nas di Pescara, nell’ambito di numerosi controlli eseguiti in attività commerciali a gestione etnica presenti in tutto l’Abruzzo. I prodotti sequestrati, il cui valore è di circa 20mila euro, erano privi di etichettatura o con etichettatura irregolare e quindi potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori. Agli esercenti in questione verranno elevate sanzioni amministrative per alcune migliaia di euro.Su alcuni degli spinner sequestrati dai militari del Nas di Pescara, diretti dal maggiore Domenico Candelli, sono in corso accertamenti finalizzati a verificare la validità della marcatura ‘CE’, che indica un giocattolo conforme alla normativa comunitaria in materia di sicurezza, salute e protezione ambientale. Il dubbio sorto ai Carabinieri del Nas è che i marchi presenti sui giocattoli stiano in realtà per ‘China Export’: in quel caso scatterebbe la denuncia per tentata frode in commercio.

Leave a Comment