Bimba chiusa nell'abitacolo mentre i genitori caricano l'auto

TERAMO – Momenti di preoccupazione questa mattina per i giovani genitori di una bambina di due anni, rimasta accidentalmente chiusa in macchina. E’ successo verso le 9.30 a Colleatterrato Alto, a Teramo, all’interno di un garage di un condominio. Durante i preparativi per trascorrere una giornata al mare i genitori, dopo aver sistemato la bambina nell’apposito seggiolino, fissato sul sedile del passeggero di una Audi A3, hanno chiuso lo sportello, lasciando le chiavi poggiate sul sedile dell’auto: il sistema di chiusura centralizzata, dopo circa un minuto, ha bloccato tutte le portiere, impedendo di riaprirle. Sono stati gli stessi genitori  a chieder il soccorso alla centrale operativa 115 dei vigili del fuoco di Teramo. Sul posto è giunta rapidamente una squadra e con le attrezzature in dotazione i pompieri sono riusciti ad aprire la portiera in appena un minuto, consentendo ai genitori di riabbracciare la bambina, che nel frattempo piangeva preoccupata. Durante l’intervento dei vigili del fuoco, gli stessi genitori l’hanno traquillizzata attraverso il finestrino della portiera. L’apertura della portiera stessa è avvenuta in assoluta sicurezza e senza rischi per la bambina, anche in considerazione del fatto che la macchina era in garage e dunque non espostra al sole.

Leave a Comment