Sarà spostato l'abitato della frazione di Castelnuovo di Campli

CAMPLI – Il Comune di Campli individuerà le nuove aree su cui delocalizzare le abitazioni della frazione di Castelnuovo, interessate dalla grande frana del febbraio scorso nella zona della ‘Farnesina’. Lo ha annunciato il sndaco Pietro Quaresimale intervenendo a Perugia al congresso nazionale dei dottori agronomi e forestali, in cui è stato affrontato il nodo del ripristino delle situazioni prima del sisma che ha colpito il Centro Italia e il Teramano in particolare. Quaresimale, unico sindaco abruzzese presente im Umbria, ha sottolineato la necessità di spostare l’abitato della frazione coinvolta dalla frana irreversibile, così come era stato illustrato dai tecnici della Protezione civile regionale e dall’università di Chieti. «Al Convegno ho rappresentato le problematiche dovute al maltempo e al terremoto nella provincia di Teramo e a Campli – ha sottolineato il primo cittadino di Campli -. Ho fatto presente al sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, e agli altri sindaci presenti, l’importanza di un’azione sinergica affinché vengano rilanciate le aree interne, in particolare il turismo dell’appennino centrale, anche attraverso il rilancio dei beni culturali e della nostra agricoltura».

 

Leave a Comment