La rotonda di viale Crispi sulla… traiettoria di un'auto

TERAMO – Ormai è ufficiale: non c’è proprio affinità tra i teramani e le rotonde. C’è chi non ha ancora capito come funziona la precedenza e chi taglia corto e le… abbatte. Al punto che sono più quelle sfasciate che i rondò ancora integri. L’ultimo caso in ordine di tempo riguarda quella all’incrocio tra via Fonte Regina e viale Crispi. Durante la realizzazione fu danneggiata da un autobus, ieri una macchina ha fatto il bis. L’immagine che torna quest’oggi è questa: muretto in pietra abbattuto, aiuola danneggiata. La speranza è che venga ricostruita e che non faccia la fine di quella più martoriata di tutte, quella in viale della Resistenza.  

Leave a Comment