Si toglie la vita giovane dipendente dell'Agenzia delle Entrate

TERAMO – Si è tolto la vita nella sua abitazione, a Nepezzano, impiccandosi alla ringhiera della scalinata che porta al seminterrato. La tragedia ha sconvolto e commosso tanti, perchè Alessandro, 33 anni, era molto conosciuto sia nella comunità di Nepezzano, che nel mondo del volontariato dove era impegnato attivamente, ma soprattutto al lavoro: era infatti dipendente dell’Agenzia delle Entrate di Teramo e qui lo ricordano come brava persona, disponibile e solare. Allo stesso tempo erano conosciute le sue difficoltà psicologiche e su questo aspetto oggi gli agenti della polizia di Stato della questura di Teramo – che sono intervenuti sul posto dopo il ritrovamento del cadavere assieme al personale del 118 -, verso le 14.30 di oggi, stanno lavorando per provare a capire cosa ci sia all’origine del tragico gesto.

Leave a Comment