Taiwan e UniTe, scambi formali prima della finale sul campo

TERAMO – Andrà a giocare a Taiwan la UniTe New H.C. Teramo, a un torneo di pallamano per squadre universitarie organizzato nel paese asiatico. L’invito ufficiale alla rappresentativa dell’Ateneo teramano è stato rivolto dai rappresentanti della National Taiwan University, nel corso dell’incontro che si è tenuto questa mattina a UniTe, nell’ambito dei rapporti di collaborazione con l’Interamnia World Cup.

La delegazione taiwanee, quella dell’Uzbekistan e dell’UniTe, sono state ricevute questa mattina dalla profgessoressa Paola Pittia, addetta all’internazionalizzazione di Unite, che ha illustrato le attività di Ateneo, i risultati di eccellenza e le potenzialità di sviluppo, coadiuvata da un filmato di promozione dell’Università. Al suo fianco il presidente dell’Interamnia World Cup Pier Luigi Montauti, che ha rimarcato come da queste iniziative possano nascere scambi, come quello che si è formalizzato questa mattina, che vanno oltre lo sport e che rappresentano un tassello per l’apertura verso l’istruzione, la cultura e gli scambi internazionali da cui possa nascere una più ampia idea di sviluppo. Il torneo universitario che ospiterà la UniTe New H.C. Teramo, si gioca a Taipei ogni due anni, nel periodo immediatamente successivo alla Coppa Interamnia e raccoglie prevalentemente squadre provenienti dalle università asiatiche.

Dopo i rapporti formali, ufficiali e amichevoli, spazio all’agonismo: questa sera le due rappresentative si affronteranno nella finale dell’Interamnia per aggiudicarsi il 1° Grand Prix Interamnia Unite.

 

Leave a Comment