Le fiamme minacciano Figliola di Crognaleto e bruciano auto e scooter a Spiano

TERAMO – Ancora una giornata di impegnativo lavoro per i vigili del fuoco di Teramo. Oltre all’incendio ancora attivo in località Figliola di Crognaleto, se ne sono sviluppati altri di sterpaglie a Civitella del Tronto e Mosciano Sant’Angelo.
A Figliola di Crognaleto il rogo, che interessa complessivamente un’area di circa sette ettari, è rimasto attivo durante la notte e con l’innalzamento delle temperature in mattinata ha ripreso ad espandersi, interessando la vegetazione del sottobosco di un profondo e ripido canalone. Si è reso necessario l’intervento di un Canadair dei vigili del fuoco che complessivamente ha compiuto 13 lanci di acqua, rifornendosi nel vicin lago di Campotosto, e spegnendo le fiamme. Resta ancora attivo un focolaio in un punto impervio e non accessibile alle squadre a terra. Per domattina è previsto nuovamente l’intervento di un mezzo aereo, qualora il focolaio di incendio non dovesse estinguersi durante la notte con l’abbassamento delle temperature. Sul luogo dell’incendio stanno operando una squadra di vigili del fuoco con un Dos (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) e due squadre di volontari Aib (Anti Incendio Boschivo) di Bellante e Mosciano Sant’Angelo.
Nel pomeriggio si è sviluppato un incendio anche nella frazione di Spiano di Teramo. In questo caso le fiamme hanno bruciato un albero, un’autovettura, una moto e uno scooter. Il rapido intervento di una squadra di vigili del fuoco di Teramo, ha impedito che l’incendio potesse estendersi alle zone circostanti.

Leave a Comment