Mamma morta al Luna park: indagata la titolare della giostra

SAN BENEDETTO – In previsione dell’autopsia, che sarà eseguita dmani. il sostituto procuratre di Ascoli Piceno, Marina Flaiani, ha iscritto nel regitro degli indagati G.M., titolare della ‘Sling Shot’, la giostra del Luna Park di San Benedetto dove lo scorso 14 luglio è precipitata e morta Francesca Galazzi, 27enne di Porto d’Ascoli, madre di un bambino di 2 anni. Si tratta cioè di un atto a garanzia della giostraia, indagata di omicidio colposo, che avrà quindi modo di essere rappresentata da un perito in occasione dell’autopsia che verrà affidata domani in tarda mattinata al medico legale Giuseppe Sciarra che la eseguirà nel pomeriggio. L’avviso è stato notificato anche ai familiari della giovane vittima che nomineranno anche loro un medico legale. Oggi il sostituto procuratore della Repubblica di Ascoli Piceno, Marina Flaiani, nominerà anche la commissione che dovrà eseguire controlli sulla giostra. Va scoperto come entrambi i sistemi di protezione del gioco, si sono aperti catapultando nel vuoto la giovane donna che, precipitando da circa 20 metri d’altezza è deceduta sul colpo.

Leave a Comment