Gaia, la finale le regala un ottimo ottavo posto in Europa

GROSSETO – Ottavo posto europeo, è questo il risultato della splendida prima esperienza continentale con la maglia azzurra per Gaia Sabbatini, che oggi ha corso la finale dei Campionati europei U20 a Grosseto. Dopo il grande risultato di semifinale, con la frazione vinta con il nuovo primato personale di 4’20’17, Gaia da diciottenne esordiente nella categoria ha corso tenendo testa al gruppo delle più forti mezzofondiste d’Europa, chiudendo con un dignitoso ottavo posto con il tempo doi 4’22’84. Il ritmo imposto dalle atlete inglesi (tre nei primi quattro posti) ha subito indirizzato la gara su livelli che facevano presagire grandi tempi, se è vero che alla fine la bulgara Georgevia – venerdì miglior tempo di qualificazione con il primato personale -, oggi ha migliorato ancora il suo record ma senza andare oltre un secondo posto. Ha vinto la britannica Reekie con 4’13"25 facendo alla fine gara a sè, staccando di quasi tre secondi la bulgara (4’16"73) e le connazionali Knowles-Jones (4’17"53) e Quirk (4’19"23). Gaia ha chiuso prima delle italiane, con Martina Tozzi che ha centrato il decimo posto 4’25"14. La campionessa italiana degli 800 metri, che corre con i colori dell’Atletica Gran Sasso Teramo, può ritenersi molto soddisfatta da questa prima sperienza europa. 

Leave a Comment