Atti osceni su bambini al parco giochi a Campli: arrestato un 65enne vibratiano

CAMPLI – Le segnalazioni giunte ai carabinieri della stazione di Campli erano state diverse e circostanziate: un adulto che in presenza di bambini, al parco giochi della cittadina farnese, mostrava, toccandosi, le parti intime. I militari erano stati messi in allarme anche da una denuncia che riferiva di più: aveva costretto un bambino a toccarlo. Le verifiche effettuate con le indagini dei carabinieri hanno portato alla drammatica conferma che quegli episodi denunciati avrebbero un fondo di verità e hanno reso necessaria l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. In manette è finito un 65enne di un centro della Val Vibrata, e la contestazione nei suoi confronti è di atti sessuali con minori. Il provvedimento cautelare è stato firmato dal gip del tribunale di Teramo, Giovanni de Rensis, su richiesta della procura che ha condiviso le conclusioni dell’indagine condotta dai carabinieri. dopo le segnalazioni fatte da alcuni adulti, testimoni degli atti osceni del 65enne.

Leave a Comment